• shutterstock 118932805
  • shutterstock 116746462
  • shutterstock 59306614
  • shutterstock 36034633

NOTIZIE: OCCHIO AL TESTO (E AL CONTESTO)

Written by Rossana Brambilla. Posted in homepage, Ideologico quotidiano

di Rossana Brambilla

In genere le notizie, soprattutto se di cronaca nera, si ascoltano in tv, o si leggono su Internet e sui giornali.

Un po’ per caso e un po’ per lavoro, negli ultimi anni ho avuto modo di conoscere da vicino alcune vicende di cronaca nera e rosa, e di rendermi conto di come gli articoli di giornale non riuscissero a parlare di quelle precise realtà. Quelli di cronaca rosa, in parte per inesattezze e in parte per omissione di alcuni dati, tendevano a sollecitare sentimenti di pena e di buonismo. E quelli di cronaca nera, con l’uso di termini forti fin dai titoli, veicolavano una loro astratta e riduttiva interpretazione dell’accaduto, condannando a priori dei colpevoli in modo indiscusso e assoluto.

IL GIURAMENTO DI ANNIBALE

Written by Segreteria. Posted in homepage, Incontri

ponte

IL GIURAMENTO DI ANNIBALE LE BRIGATE ROSSE: UN VERTICE DI OSSERVAZIONE PSICOANALITICO

 

GIOVEDÌ 8 GIUGNO 2017 ORE 17.30

BOOKSHOP FRANCO ANGELI

Libreria Franco Angeli Bookshop
Piazzetta ribassata davanti al Teatro degli Arcimboldi
(MM5 – Bicocca; Bus 87; tram 7 – fermata Arcimboldi)
Ingresso libero

 

INTERVENGONO INSIEME ALL’AUTORE

PIERFRANCESCO GALLI PSICOANALISTA, FONDATORE E CONDIRETTORE DI PSICOTERAPIA E SCIENZE UMANE

ALDO GIANNULI STORICO, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO

MODERA FRANCO ROMANÒ SAGGISTA E VICEPRESIDENTE DELLA SOCIETÀ DI PSICOANALISI CRITICA

Critica della mente innocua. Gruppo e legame sociale in Bion

Written by Segreteria. Posted in homepage, Incontri

Mercoledì 31 maggio alle ore 17, alla libreria Il Trittico di Milano, in via S. Vittore 3, verrà presentato il libro di Adriano Voltolin Critica della mente innocua.Gruppo e legame sociale in Bion (Mimesis). Con l’autore interverranno Gian Luca Barbieri e Fabio Galimberti.

Il lavoro di Bion sui gruppi consente di guardare da una prospettiva diversa ad aspetti della società, della politica e della storia che erano pur stati intuiti da grandi filosofi e pensatori otto e novecenteschi: si pensi all’ideologia come falsa coscienza in Marx oppure alla funzione della morale in Nietzsche o, ancora, a tutto ciò di cui Wittgenstein dice che si deve tacere.                                 

DI POESIA E DI PSICOANALISI: L’INDICIBILE SOTTRATTO AL NULLA

Written by Segreteria. Posted in homepage, Incontri

ponte

DI POESIA E DI PSICOANALISI: L’INDICIBILE SOTTRATTO AL NULLA

 

Sabato 10 giugno dalle ore 16 alle 19,

 

Libreria Franco Angeli Bookshop
Piazzetta ribassata davanti al Teatro degli Arcimboldi
(MM5 – Bicocca; Bus 87; tram 7 – fermata Arcimboldi)
Ingresso libero

Questo progetto nasce in Argentina e, passando attraverso Brasile e Colombia, approderà in Italia e poi in Francia. Le tappe italiane saranno Reggio Calabria e Milano. Un viaggio nella parola poetica e nella critica analitica, ma anche un viaggio in senso proprio di una strana carovana in cammino fra due continenti. Del resto poesia e psicanalisi sono ricerche in divenire. Da più di un secolo sono entrate in relazione e s’interrogano a vicenda, non sempre in maniera simpatetica. Nella tappa milanese i due linguaggi si alterneranno non tanto per cercare risposte ma piuttosto per arricchire la nostra consapevolezza che dietro di sé essi hanno entrambi il continente sconosciuto dell’indicibile che si sforzano di strappare al silenzio.

MEMORIA E MENZOGNA

Written by Franco Romanò. Posted in homepage, Ideologico quotidiano

Riporto qui di seguito lo stralcio da un più ampio intervento di Alessandro Portelli pubblicato sul Manifesto il 21 aprile scorso:

Antifascismo oggi significa lotta contro razzismi, discriminazioni, violenze, e non c’è dubbio che queste cose oggi in Palestina, in Kurdistan, e magari in South Dakota, continuano ad accadere. Pretendere di non parlarne significa ridurre il 25 aprile a una mesta e insignificante rievocazione di glorie passate… Molti anni fa, su iniziativa di questo giornale, partimmo in migliaia sotto la pioggia per andare a Milano a dire a Berlusconi, Fini e Bossi che l’antifascismo era vivo. Oggi a Milano sfilano in neonazisti. Chissà dove stanno i «veri» partigiani. Dove stanno i «veri» partigiani il
25 aprile. Con stupide pretese incrociate stiamo riuscendo a realizzare quello che non era riuscito a Berlusconi: cancellare la Festa della Liberazione
.”

sito realizzato da